19 dicembre 2020

Il suo piatto preferito: gli involtini di verza

Dal diario di Gabriella: una giornata triste.

Questa per me è una giornata triste e chi mi conosce sa il perché, non è un buon momento per raccontare storie ma scrivo per chi ha voglia di leggermi una ricetta che, la persona che ho perso, amava particolarmente.

INVOLTINI DI VERZA


Per 4 persone:
- 1 cavolo verza piuttosto grande
- 400 g di carne di manzo lessa
- 100 g di salsiccia 
- 1 o 2  uova, a seconda del tipo di carne
- 5 cucchiai di Parmigiano grattugiato
- Noce moscata qb
- Pepe macinato fresco qb
- Sale q.b
- 500 ml di salsa di pomodoro fatta con olio, cipolla e aglio

Tritare, preferibilmente con un macina carne a mano, il lesso con la salsiccia. Mettere il ricavato in una terrina e unirvi l'uovo e se fosse troppo asciutto anche il secondo uovo oppure solo un tuorlo, il parmigiano, sale, pepe e noce moscata. Mescolare bene, assaggiare per il condimento e formare delle palline ovoidali. Togliere al cavolo le foglie e scottarle un minuto in acqua salata poche alla volta. Stenderle su un panno. Involtare ogni uovo di ripieno nelle foglie di verza.
In un tegame portare ad ebollizione la salsa di pomodoro e adagiarci gli involtini, ben attaccati l'uno all'altro in modo che non si aprano durante la cottura. Far cuocere una mezza ora in totale, girando ogni involtino una sola volta e mettendo la salsa sopra gli involtino durante la cottura.