27 dicembre 2020

27 dicembre - Un matrimonio d'amore

Dal diario di Gabriella una storia che ha il sapore di romanzo rosa.
Un matrimonio d'amore

Il nonno materno, Arduino, era figlio di Tommaso e di Felicina. Questo Tommaso sposato in seconde nozze con Felicina, era un gran donnaiolo e tradiva costantemente la moglie. Questa, donna introversa e semplice ne soffrva così tanto che quasi non uccise il figlioletto. Così lei fu, ahimè, mandata in ospedale psichiatrico e il nonno fu affidato alla cugina del babbo perché non era in grado di accudirlo. La cugina, Pia, aveva l'età di suo padre ed era madre di 5 figli. Lei maestra e il marito artigiano, certo non avevano vita agiata, la famiglia era grande e i soldi, anche quelli delle ripetizioni, non bastavano mai, ma una bocca in più da sfamare non faceva molta differenza.
Il nonno, quindi si trasferì nell'umile ma accogliente casa della cugina tanto accogliente che si innamorò della figlia minore di lei, Fiorenza di 5 anni più piccola di lui. Fiorenza aveva capelli lunghi e biondissimi, come tutti i suoi fratelli, e carattere forte e anche lei ricambiò immediatamente l'amore per quel ragazzo magro e vivace che era Arduino. Non so esattamente l'età che avevano quando lui si presentò per la prima volta a casa della cugina ma so l'età che avevano quando convolarono felicemente a nozze con il pancione di 8 mesi quel 7 maggio del '23, 18 e 23 anni.
Più che matrimonio riparatore fu un matrimonio d'amore.
STRACOTTO ALLA TOSCANA
4 persone

- 2 cipolle rosse tritate
- 1 costa di sedano tritata
- 1 carota tritata
- 4 spicchi di aglio tritati
- Prezzemolo tritato
- 4 cucchiai di olio extra vergine di oliva
- 1 kg di manzo da brasati, preferibilmente sorra
- 4 rametti di rosmarino fresco
- 100 ml di vino rosso toscano secco
- Pepe nero macinato fresco
- Sale q.b.
- Brodo o acqua
- Spago per legare

Scaldare l'olio in un tegame e farvi rosolare tutte le verdure e solo due spicchi di aglio,  per circa 15 minuti. Intanto steccare la carne con due spicchi di aglio tagliati a filetti e i rametti di rosmarino. Legare la carne e quindi farla rosolare insieme alle verdure badando a non bruciarle. Sfumare con il vino, aggiungere il pomodoro e, se necessario, un po' di brodo. Salare, pepare e far cuocere coperto per circa 2 ore. La carne deve bollire molto piano, altrimenti diventa dura